Centro Antidiscriminazioni LGBTI+

Sei vittima o testimone di una discriminazione e hai bisogno di aiuto?

Il Centro Antidiscriminazioni LGBTI+ di Ravenna presenta le attività 2024 – 2025 e cerca nuovi volontari

15 Maggio 2024

Il progetto è nato da Arcigay Ravenna e Arcigay Rimini e realizzato con il contributo di UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali

Il Centro Antidiscriminazioni LGBTI+ di Ravenna presenta le attività 2024 – 2025 e cerca nuovi volontari

Tante le attività della seconda annualità a partire dal Corso per nuovo personale volontario e non da impiegare nel progetto

Il Centro Antidiscriminazioni LGBTI+ di Ravenna cresce e cerca nuovi volontari. Si apre così con una call per la partecipazione al corso di formazione “Migliorare la qualità dell’assistenza e dei servizi per le persone LGBTQIA+*” la seconda annualità del progetto nato da Arcigay Ravenna e Arcigay Rimini e realizzato con il contributo di UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali.

Il corso servirà ad avvicinare nuove persone ed impiegarle nelle numerose attività che il Centro realizzerà per il 2024 e 2025. Obiettivo del corso è accrescere le competenze delle persone che operano o vogliono all’interno del Centro, qualificare la presa in carico e il rapporto con le persone LGBTQIA+* che hanno bisogno di supporto e condividere buone prassi. Il corso si terrà presso il Centro Antidiscriminazioni Lgbti+ di Ravenna in Via Enrico Berlinguer 7 ed è articolato in 4 moduli in programma il 30 maggio, il 6, 13 e 27 giugno dalle 17.30 alle 20.30. Docenti del corso saranno Natascia Maesi Presidente nazionale di Arcigay, Manuela Macario Responsabile Lavoro della Segreteria nazionale di Arcigay e Gabriel Corbelli Referente Sport di Arcigay Rimini.

“Siamo molto orgogliosi della programmazione delle attività del Centro Antidiscriminazioni LGBTI+ di Ravenna, ci auguriamo che gli eventi previsti siano un’occasione per far conoscere alla cittadinanza i nostri servizi e per far avvicinare le persone che vogliono darci una mano. Crediamo che il Centro sia una risorsa per la città e uno spazio da vivere per chi vuole fare volontariato per i diritti LGBTQIA+*” ha dichiarato il coordinatore Ciro Di Maio.

Il calendario del Centro proseguirà con un laboratorio di approfondimento storico sulla figura di Harvey Milk, una conferenza di approfondimento sulla Storia del Movimento LGBTQIA* italiano tenuta dal Responsabile Cultura, Storia e Memoria di Arcigay Claudio Tosi.

C’è grande attesa per l’inaugurazione della biblioteca queer ospitata dal Centro Antidiscriminazioni e per gli eventi dedicati alle ricorrenze importanti come il TDOV – Giornata della visibilità transgender, il Coming Out Day, la Giornata dedicata delle persone non binarie e alle persone Bi+ con la collaborazione di Orgoglio Bisessuale. In occasione della Giornata della consapevolezza intersessuale (26 ottobre) si terrà un convegno rivolto al personale medico-sanitario per sensibilizzare sulla condizione intersex. In programma c’è anche la performance sulla genitorialità trans* a cura di Egon Botteghi e un approfondimento sull’affido di minori alle famiglie omogenitoriali a cura di Silvia Manzari. Grande attesa per l’evento “Chiacchierata Radicale” un incontro sulle fobie. In occasione del TDOR (Transgender Day of Remembrance) il 20 novembre, ci sarà anche un evento di commemorazione delle vittime di transfobia. Infine, il Centro sta lavorando anche ad un convegno con Angelica Polmonari Presidente del Comitato direttivo delle donne di ILGA World in cui si metteranno a confronto le legislazioni italiana, europea ed internazionale sui diritti LGBTQIA+*. Non mancheranno infine eventi per il World AIDS Day e la commemorazione delle vittime dell’Omocausto.

Il Centro Antidiscriminazioni LGBTI+ di Ravenna si trova in Via Enrico Berlinguer 7 ed è aperto il lunedì e il giovedì dalle 17:00 alle 19:00 e il martedì, mercoledì e venerdì dalle 9:00 alle 11:00.

Per contatti

Ciro Di Maio – Coordinatore Centro Antidiscriminazioni LGBTI+ e Presidente Arcigay Ravenna
tel: 0544.1796279
email: sportello@antidiscriminazione.lgbt